proposalsLibri d’arte realizzati attraverso l’ascolto di un luogo, delle sue storie e dei suoi abitanti. È questa l’idea che sorregge il progetto Proposals avviato da alcuni anni dall’artista visivo inglese Peter Liversidge. L’artista costruisce un insieme di frasi in forma di proposta, appunto, che vanno dal suggerire idee concrete al lanciare immagini visionarie e poetiche. È un lavoro di sguardo che attraversa il contesto aprendo a un’immaginazione partecipata e quindi politica. L’invito, rivolto a tutti, è di guardare alla città nella prospettiva di un altro universo possibile. Si tratta, insomma, di un modo originale per pensare lo spazio nel quale si vive. Un modo nuovo per ragionare sulla città.

Sono molte le città e gallerie d’arte europee e nordamericane che hanno commissionato a Liversidge un Proposals. Nel 2012 l’artista inglese è stato in residenza al Festival di Santarcangelo e ascoltando la città, i suoi luoghi e i suoi abitanti ha composto 68 Proposals per il paese, alcune delle quali concrete, altre visionarie e poetiche. Ma per poter stampare 500 copie del libro «Proposals for Santarcangelo» occorrono 9000 euro. Ecco allora che, per raccogliere questa cifra, Santarcangelo dei Teatri ha lanciato il suo primo progetto di crowdfunding.

Attraverso la piattaforma on-line Verkami, Santarcangelo dei Teatri propone a tutti gli amici e i sostenitori del Festival di partecipare alla raccolta fondi per finanziare la pubblicazione del libro d’arte di Peter Liversidge. Chiunque volesse prendere parte al progetto può accedere alla pagina http://www.verkami.com/projects/4956 sul sito Verkami scegliendo la cifra da donare. A ogni fascia di donazione corrisponderà uno specifico riconoscimento, tra i quali anche la possibilità di ricevere una copia del libro «Proposals for Santarcangelo». Ogni singolo donatore verrà menzionato nelle ultime pagine del libro.

Ma, attenzione, bisogna far presto, perché il termine ultimo per aderire al crowdfunding scade il 24 maggio.

Info: santarcangelofestival.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here