4Allacciate le cinture, stanno per decollare sette settimane all’insegna della musica live (ma anche film e libri). Dal 13 giugno al 27 luglio – ai giardini di via Filippo Re – Bologna accende i riflettori su BOtanique, la rassegna estiva organizzata da Estragon e inserita nel cartellone bè-bolognaestate del Comune di Bologna.

Questa quarta edizione vede tra le novità le date del The Reader’s Garden: tre appuntamenti per approfondire alcuni temi cari ai più giovani (streeet art, rock) attraverso altrettanti incontri con gli autori di libri a tema. Sei saranno invece le serate con il cinema, che permetteranno di seguire su maxischermo le storie o le performance di alcuni grandi rocker e i “corti” del Future Film Festival.

A fare la voce grossa però saranno i concerti: 25 live nel segno del rock e delle contaminazioni con artisti italiani, tra cui Perturbazione, Meg, Bachi da Pietra e Persiana Jones, solo per citarne alcuni, e internazionali, tra cui Marnie Stern, Dubioza Kolektiv, Howe Gelb e i New York Ska Jazz Ensemble. Praticamente tutto ad ingresso gratuito. A partire dalle tre date in programma questa settimana:

Giovedì 13 giugno, ore 21.30: PERTURBAZIONE – uno dei principali gruppi rock italiani dei nostri anni. Dopo gli esordi nel ’98 (Waiting to Happen e 36) è arrivato il passaggio alla lingua italiana e con esso l’album della svolta: In circolo. Titolari di una forte identità legata all’incrocio tra strumentazione rock (basso e chitarre elettriche, batteria) e classica (violoncello, pianoforte), i Perturbazione incarnano ormai più una factory creativa che una semplice band. Il concerto sarà seguito alla 23.30 da DJ GIRLFRIENDS IN A COMA.

Venerdì 14 giugno ore 21.30:  MEG – Maria Di Donna nasce a Napoli, in una famiglia dove si respira musica a 360°. Nel ’94, durante l’occupazione dell’Università, entra nei 99 Posse. Con loro partecipa attivamente alla scrittura di quattro dischi fondamentali per il panorama della musica italiana d’avanguardia: Cerco Tiempo, Corto Circuito, La vida que vendra e NA_99_10. Nel 2001 realizza con Marco Messina il progetto Nous, componendo la colonna sonora per lo spettacolo teatrale “Dentro la tempesta“, della compagnia sperimentale Krypton.  Dopo la separazione del gruppo, Meg, autrice dei testi e compositrice delle musiche, dà vita al suo primo disco solista, dal titolo Meg. Nel 2008 esce Psychodelice il disco prodotto insieme a Stefano Fontana aka Stylophonic. Dopo il Bipolare tour insieme a Colapesce, che la ha coinvolta a inizio 2013, a giugno Meg ha pubblicato due Ep di remix. Alle  23.30 verrà seguita ai piatti da  DJ SCANDELLA.

Sabato 15 giugno ore 21.30: SALUTI DA SATURNO – Saluti da Saturno è l’ultimo progetto di Mirco Mariani. Diplomato in contrabbasso, Mirco ha suonato per diversi anni come batterista con Enrico Rava e Vinicio Capossela. Ha inoltre suonato nei più importanti festival italiani ed europei con vari artisti tra cui Marc Ribot, Stefano Bollani, Gianluigi Trovesi. Nel 2010, dopo una ricerca sugli strumenti dimenticati, dà vita a questa flexible orchestra da pianobar futuristico elettromeccanico, registrando il primo album, uscito nel settembre 2010, dal titolo Parlare con Anna doppiato nel gennaio 2012 dal secondo disco Valdazze. A fine 2012 i Saluti da Saturno sono entrati in studio per registrare il loro nuovo album che segna il cambio di rotta, dal pianobar futuristico al free jazz cantautorale, Alle 23.30 saranno seguiti da DJ MINGO.

Ogni sera i cancelli del BOtanique apriranno alle ore 19, gli appuntamenti live e le proiezioni avranno inizio alle ore 21.30, la discoteca alle 23.30. I visitatori avranno la possibilità di cenare ai tavoli dell’Osteria Estragon o dell’Enoteca Des Arts, trasferiti per l’occasione anche al fresco dei giardini, e curiosare fra dischi, gadget e rarità nello stand di Semm Store. La Cremeria Santo Stefano sarà presente con i suoi gelati (biscotto, ghiacciolo di frutta e semifreddo), mentre Gelateria 49 fornirà le granite. Domenica è il giorno di chiusura del BOtanique (tranne che per questo 16 giugno, serata della partita Messico-Italia).

Informazioni: www.botanique.it e  www.estragon.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here