ELP-TPPer il secondo appuntamento della sua nuova stagione autunnale, lo Zingarò Jazz Club di Faenza propone una «serata doppia».

Mercoledì 2 ottobre, alle ore 22, Luciano Vanni, direttore della rivista Jazzit, presenta le attività editoriali del magazine. È la prima volta che la rassegna faentina offre al proprio pubblico un incontro per conoscere da vicino le realtà nazionali che si muovono intorno al jazz. Vanni, oltre a raccontare la storia del giornale che dirige, focalizzerà l’attenzione sul recente Jazzit Fest, vale a dire la prima edizione del festival promosso dalla rivista che si è svolta ai primi di settembre a Collescipoli, piccolo paese in comune di Terni. Una manifestazione innovativa, ricca di concerti, mostre, conferenze, workshop, seminari e appuntamenti didattici, con tanti ospiti che si sono esibiti per quattro giorni in contemporanea su più palchi, e che ha fatto parlare di sé, anche al di fuori dell’ambito strettamente jazzistico.

Dopo l’incontro con Luciano Vanni, la serata allo Zingarò Jazz Club continua con il concerto degli Emerson Lake & Palmer Tribute Project, formazione composta da Larry «Emerson» Ceroni alle tastiere, Mauro «Lake» Aimetti al basso, alla chitarra e alla voce e Oscar «Palmer» Abelli alla batteria. La loro proposta musicale si concentra sui primi dischi del trio britannico e include citazioni dal repertorio classico oltre alle composizioni firmate da Emerson, Lake & Palmer. Una vera e propria macchina del tempo che coinvolge lo spettatore e lo riporta indietro ai fasti del rock progressive degli anni ’70.

Il programma dello Zingarò Jazz Club prosegue mercoledì 9 ottobre con il concerto di Triotronic, formazione composta da Michele Polga ai sassofoni, Stefano Senni al contrabbasso e Walter Paoli alla batteria.

 

Zingarò Jazz Club

Faenza (RA), via Campidori 11

Info: 0546 21560, ristorantezingaro.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here