opezSi ispirano alle iconografie della Santa Muerte messicana e definiscono il loro stile latin desert e funeral party. Suonano in quattro: Massimiliano Amadori alle chitarre, Francesco Tappi al contrabbasso, Fabio Paglierani alla fisarmonica, fiati e Fabio Mocambo Tozzi ai tamburi.

Hanno registrato un solo album. Cinematografici di se stessi scrivono: “Un suono di legno e di corde, malinconico, afoso, assetato; viaggiamo nel vuoto da riempire, fatto di vento caldo, polvere e silenzio. Costruiamo attorno a noi i deserti dei nostri sogni. Il nostro habitat è un miraggio elettroacustico. Una certezza: l’ultimo ballo spetta alla morte”.

Suonano stasera a Forlì al Diagonal.

 

4 dicembre, Forlì, Opez, Diagonal, viale Salinatore 101, ore 22, info: 338 3269866, diagonaloftclub.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here