Arturo Martini, Spaventapasseri
Arturo Martini, Spaventapasseri
Arturo Martini, Spaventapasseri inammorato, 1928-29

La consueta visita guidata aperitivo del venerdì alla mostra di Arturo Martini. Armonie, figure tra mito e realtà del Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza di venerdì 14 febbraio, alle 18, sarà una visita speciale. Per celebrare la ricorrenza di San Valentino è stata ideata appositamente per gli “innamorati” con un’ingresso gratuito per ogni coppia che aderisce.

L’amore e la passione nella scultura di Arturo Martini sarà il tema principale sui cui verterà la visita per capire come lo scultore trevigiano ha raffigurato, nel suo percorso artistico, l’amore e gli amanti, iconografie  che tornano diverse volte nella sua produzione. Il percorso della visita si svilupperà dal Cavallino innamorato (1918), realizzato proprio a Faenza e che rappresenta una donna nuda che abbraccia un cavallo, allo Spaventapasseri innamorato (1928-29) che “ha in sè la tensione scaturita da un amore impossibile”, passando dalla dolcezza de Gli amanti a cavallo (1932), dalla Leda (1929-30) fino alla rappresentazione dell’eros rappresentato nell’Abbraccio (1936-40).

Per prenotazioni 0546 697311, info@micfaenza.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here