moreauAnche l’ultimo appuntamento con Le Neoavanguardie cinematografiche europee è ricco di autentiche «chicche» per cinefili doc. La bella rassegna promossa  dalla Cineteca di Bologna e dalla Galleria de’ Foscherari, torna infatti alla Nouvelle Vague francese presentando una dopo l’altra tre pellicole a dir poco preziose. La data è giovedì 29 maggio, alla Galleria de’ Foscherari in via Castiglione 2/b a Bologna.

Si comincia alle ore 18 con il documentario Guernica girato da un giovane Alain Resnais nel 1950 e dedicato al famoso quadro di Pablo Picasso. A seguire verrà proiettato Une histoire d’eau, uno dei primi cortometraggi di Jean-Luc Godard, realizzato nel 1958 montando e integrando materiali girati da François Truffaut (chi ama la Nouvelle Vague non può non farsi prendere dalle palpitazioni…).

Finale da brividi (in tutti i sensi) con il film che, a seguire, concluderà la rassegna: il celebrato lungometraggio di Louis Malle Ascensore per il patibolo, del 1957. Un thriller mozzafiato di straordinaria intensità, con una meravigliosa Jeanne Moreau.

Ma Le Neoavanguardie cinematografiche europee non chiude definitivamente i battenti. La rassegna, iniziata lo scorso dicembre e proseguita in varie tappe fino ad oggi, si concede infatti solo una pausa estiva. Riprenderà in autunno portando sullo schermo altre importanti opere dei cineasti sperimentali, in particolare di quelli italiani.

 

Giovedì 29 maggio – Proiezione dei film: GUERNICA di Alain Resnais (Fra, 1950), UNE HISTOIRE D’EAU di Jean-Luc Godard (Fra, 1958),  ASCENSORE PER IL PATIBOLO di Louis Malle (Fra, 1957) – Bologna, Galleria de’ Foscherari, via Castiglione 2/b – Ore 18 – Info: 051 221308, galleria@defoscherari.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here