szeged jaz

“Tomaz Grom propone forme molto chiare, idee molto forti e strutture personali lontane dal linguaggio ‘spontaneo’. Il contrabbassista suona basandosi soprattutto sulle forme piuttosto che su ricerche sonore pulite (anche se presenti), ma attraverso un processo d’improvvisazione quasi-libera. Un buon lavoro”. (Julien Héraud, Improv-sphere)

“Grom entra in rapporto con lo strumento in modo totale, se lo definissimo come musicista di strumento a corde, sbaglieremmo di brutto, perche’ le corde sono solo una parte della potenzialità acustica e polifonica del suo contrabbasso. Questo insieme è la casa di Grom in cui si muove agilmente, grazie da una parte all’apertura sonora elettrofonica e dall’altra al lungo apprendistato acustico”. (Anže Zorman, Komponirani idiom Tomaža Groma, Odzven: 24. januar 2014)

 

Venerdi’ 2 aprile h 21.00 – Il laboratorio dell’Imperfetto, Via Viole 128/130, Gambettola (FC), Entrata libera, info: 338.1889040, 348.4303853

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.