OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Nel settembre 2012 The Dream Syndicate sono tornati sul palco per il loro primo concerto dal 1988, per celebrare il trentesimo anniversario del loro album di debutto, The Days of Wine and Roses. Undici paesi e trenta concerti dopo, la band sta per imbarcarsi nuovamente in un tour europeo che toccherà, oltre all’Italia, anche Belgio, Svezia, Danimarca e Spagna, in occasione di un altro trentesimo anniversario: quello della pubblicazione del loro secondo album Medicine Show, disco che ha segnato la storia del rock, che è stato riconosciuto come la vetta più alta raggiunta dal Paisley Underground e che è entrato nella top 40 dei migliori album di tutti i tempi stilata dal Guardian.

«Non abbiamo mai suonato un album per intero in un singolo concerto, figurarsi per un intero tour!» dice Steve Wynn. «Ma ora che abbiamo fatto un po’ di volte The Days of Wine and Roses e ci abbiamo preso la mano, suonare tutto Medicine Show ci sembra una nuova e interessante sfida». Durante i concerti la band suonerà anche brani tratti dagli tre altri album pubblicati (Days of Wine and Roses, Ghost Stories e Out of the Gray).

«È stata un’esperienza esaltante» dice Wynn, fondatore e cantante della band. «Abbiamo affrontato ogni serie di show con disinvoltura, assicurandoci solo che fossero divertenti sia per noi che per il pubblico. Mano a mano che proseguivamo a suonare abbiamo realizzato che oltre a diventare sempre più divertente, siamo anche migliorati. Ci siamo evoluti come band, in un modo che nemmeno io mi aspettavo».

L’attuale line-up del gruppo, oltre a Steve Wynn, vede il cofondatore Dennis Duck alla batteria, il veterano Mark Walton al basso e il membro più recente, Jason Victor, alla chitarra.

martedì 6 maggio, Bronson, Via Cella 50, Madonna dell’Albero (Ravenna), info: 333.2097141, bronsonproduzioni.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here