Arto Lindsay
Arto Lindsay
Arto Lindsay

Due capisaldi della scena newyorkese, dalla fine degli anni ‘70 in avanti, saranno sul palco del cortile del Museo Internazionale delle Ceramiche a Faenza per il festival Strade Blu, domenica 13 luglio alle 19.30, all’ora dell’aperitivo e in tempo utile per permettere a tutti di godersi la finale dei mondiali.

Arto Lindsay e Marc Ribot insieme fondarono i Lounge Lizards, gruppo di avanguardia precursore del  genere jazz-rock. Poi entrambi sono stati tra i più interessanti ricercatori di suono degli ultimi 30 anni.

Hanno seguito carriere separate. Marc Ribot è la chitarra di Tom Waits Elvis Costello e John Zorn, mentre Arto Lindsay ha collaborato con Brian Eno, Laurie Anderson, David Byrne e John Zorn. Ogni tanto si ritrovano. Ancora una volta suonano insieme in un nuovo progetto di Arto Lindsay con la sua band.

Marc Ribot
Marc Ribot

Arto Lindsay per tutta la vita ha attraversato confini geografici e musicali. Nato negli Stati Uniti, ha vissuto la sua infanzia in Brasile negli eclettici anni del movimento Tropicalia degli anni Sessanta, così ha maturato un’estetica originalissima che unisce musica popolare brasiliana, al rock, al free-jazz, al noise.

Il concerto sarà impreziosito dalla “materica” e inconfondibile chitarra di Marc Ribot.

Il concerto è in collaborazione con il Clandestino di Faenza.

In caso di maltempo il concerto si terrà all’interno del Museo.

 

13 luglio, Faenza, Strade Blu, arto Lindsay band e Marc Ribot, Mic, viale Baccarini 19, ore 19,30, info: 347 8932009www.stradeblu.org

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here