Phil Cody
Phil Cody
Phil Cody

Un omaggio a Warren Zevon. A 10 anni di distanza torna in Italia il songwriter americano Phil Cody con il suo nuovo album “Cody plays Zevon” pubblicato in Italia da Appaloosa.

Warren Zevon, maestro e amico di Phil Cody, è scomparso prematuramente nel 2003.

“Ho cantato le canzoni di Warren per anni – racconta Cody – sono stato in tour con lui e suonavo la sua “Werewolves of London” in garage quand’ero ragazzo. Lo considero un amico e un mentore e quando sono stato in tour con lui, anche se ero solo un ragazzo che apriva i suoi concerti, mi ha sempre trattato con gentilezza e rispetto presentandomi personalmente al pubblico e agli amici che venivano a trovarlo. L’idea di fare questo album mi è venuta nel 2013, a dieci anni dalla scomparsa di Warren; ho voluto semplificare le canzoni, spogliandole, proprio come le avevo imparate guardando Warren suonarle da solo.”

Il suo stile spazia dal sound di Townes Van Zandt a quello di Clash e dei Grateful Dead.

Negli anni oltre a lavorare con Warren, ha collaborato con mostri sacri della musica americana come Daniel Lanois, Steve Earle, The Pretenders e Bonnie Raitt.

In questo attesissimo tour sarà accompagnato da Steve McCormick (chitarre/voci), Roger Len Smith (basso/voci), Bryan “Smitty” Smith (batteria/voci).

In apertura il cantautore italiano Steve Cantarelli

 

3 agosto, Forlì (FC), Fabbrica delle Candele, piazzetta Corbizzi, ingresso gratuito, info: 347 8932009, stradeblu.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here