Sue Moreno

Sue MorenoTorna all’Almagià Ravenna il Moondogs Festival: tre giorni a base di Rock and Roll, Rockabilly e Rhythm’n’blues, con le migliori band giovanili europee e italiane, e i rappresentanti storici e ancora in attività dagli anni ’50. E visto che il Moondogs non è solo musica, ma è uno stile di vita. Intorno all’Almagià, lungo la Darsena troverete mostre, auto e moto d’epoca e merchandising, soprattutto nel Moondogs Village, l’area esterna del festival, tutta gratuita, si potrà curiosare, ascoltare, comunicare, mangiare, imparare a ballare il Rock ‘n’ Roll.

Venerdì 3 ottobre, alle 22, Sc (NL/It). Cantante, ballerina, attrice, modella, l’olandese Sue Moreno ha iniziato come leader del gruppo rock ‘n roll group Sue Moreno and the Flaming Stars, ma dal 2005 ha seguito una carriera solista più orientata al jazz. Al Moondogs Sue Moreno incontra sul palco gli italiani The Volcanoes.

Alle 23.30 per la prima volta arrivano in Italia gli spagnoli The Big Jamboree.

Una delle band più longeve del loro paese, visto che è dai primi anni ottanta che interpretano al meglio Rhythm & Blues, Jump & Jive, Jump Blues e il Rock’n Roll degli anni cinquanta.

Sabato 4 ottobre si esibiranno i gruppi italiani Boogienuts, Robbie D. and The Duophonics e Henry Wolfabilly & The Silvery Moon e gran finale con il veterano statunitense Gary “Detroit” Wiggins, gli inglesi Jackson Sloan (apprezzatissimo anche al recente Summer Jamboree di Senigallia) e Sophie Shaw. Per non parlare della band italiane ormai lanciatissime sulla scena europea come Vince and The Sun Boppers, Miss T. con i suoi Mad Tubes, Robbie D. o i seminali e splendidi The Good Fellas.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.