beat generationsLampo e i pigri da Rimini, Gli Aratari da Riccione, Gli angeli neri, i Kriptoniani e i Da Polenta da Ravenna. I Calabroni da Forlì… Sono solo alcuni dei nomi delle quasi cento e passa band nate nel periodo aureo del movimento beat italiano in Romagna. A quasi cinquant’ anni da quegli anni “ruggenti” la cultura beat è ancora causa di passione, curiosità e di conseguenza la miccia che ha dato fuoco a un Beat generation festival tutto romagnolo.

Dopo il successo della scorsa edizione torna il Beat Generation Party con la prima di una serie di serate che porteranno alla fine del prossimo aprile al primo vero e proprio Beat generation festival che è in preparazione con una serie di sorprese ed ospiti decisamente clamorosi.

Sei deejay locali i protagonisti di questa serata tutta all’insegna della musica, della cultura e della moda ispirata agli anni ’60 proiettati in maniera post moderna nel 2014. I djs saranno Alessandro “Vice “ Vicentini, Andrea “Il Baffo” Salvatori”, Dj Rone, Lady Vanilla e Luigi Bertaccini che si alterneranno ai giradischi con un repertorio fatto di 45 e 33 giri esclusivamente in vinile fatto di rarità del beat italiano ed anglosassone tutto da ballare.

 

1 novembre, Lugo, Beat generation party, Pipistrello c/o Sei di Lugo Rock, San Lorenzo di Lugo, via San Lorenzo 2, ingresso con tessera endas

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here