marebianco

Quello che tutti in fondo ci auguriamo è che la vita, stretta tra il nascere e il morire, (…) ci metta in condizione, ci dia il tempo, di aprire il più possibile lo spazio (…) di un altro mondo, di un’altra sensibilità, di un altro sistema di valori, della responsabilità di ogni gesto, parola, silenzio.
Laura Boella, Il coraggio dell’etica

 

La rassegna di quest’anno Credere per vedere è legata ai luoghi: Mazara del Vallo, la Sardegna, l’Africa di Pasolini, il Monte Everest. Prevede inoltre la proiezione delle ultime realizzazioni dei registi ravennati Alessandro Renda e Maria Martinelli e un documentario sul mondo del rap oggi in Italia.

Il primo appuntamento, Venerdì 14 Novembre, prevede la presentazione a Ravenna di Mare Bianco, ultimo documentario di Alessandro Renda, ambientato a Mazara del Vallo, città situata sulla punta italiana che più si protende verso l’Africa, che ancora oggi rivela la sua lunga storia di relazioni tra le due sponde del Mediterraneo.

Sullo sfondo di questo luogo di frontiera, si intrecciano, per capitoli, due “viaggi”: da una parte le dure giornate di pesca nel mezzo del Canale di Sicilia e a largo delle coste della Tunisia del peschereccio Prassitele, dall’altra le danze e i canti di un gruppo di ragazzi, per lo più tunisini, impegnato ad allestire uno spettacolo teatrale.

14 Novembre, ore 21,00 – Lido Adriano (RA), Cisim, Vile Parini 48 – Info: 389 6697082, ccisim.it 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here