I suoni di questo producer racchiudono fiabe svedesi fatte di produzioni ingegnose e di beat che sintetizzano alla perfezione quel che di più sano c’è nella techno: il puro divertimento.

Adam Beyer è un “monumento” della scena musicale elettronica, in grado di esportare la techno made in Stoccolma nei club più importanti di tutto il mondo.

Batterista e dj/producer comincia la sua carriera nel lontano 1996 con Decoded, un album che meriterebbe un premio alla carriera per il contributo al divertimento di migliaia di clubbers, e diventa poi un’autentica macchina da guerra di remix e collaborazioni (vedi quelle con i conterranei e amici Cari Lekebusch, Joel Mull, Jesper Dahlback). Beyer ha raggiunto l’apice con la propria etichetta, la Drumcode, altro esempio di libertà musicale e sperimentazione proficua.

 

Navetta gratuita da e per Piazza VIII agosto dalle 22.30 ogni 40 minuti circa

sabato 15 novembre, Bologna, Adam Beyer, Link, via Fantoni 21,  ore 23, info: www.link.bo.it

ingresso 20 Euro + ddp

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.