ArteFiera2015Squadra che vince non si cambia. Anzi, si rafforza. Il tandem VerzottiSpadoni alla guida della kermesse bolognese ha dimostrato in queste due edizioni di aver messo appunto una formula vincente, con numeri in continua ascesa. Cuore della Fiera resta la “Main Section”, che quest’anno vede partecipi 127 gallerie di arte moderna e contemporanea. Protagoniste della sezione “Focus Est” curata da Marco Scotini sono le culture del Mediterraneo e del Medio Oriente. Torna anche quest’anno la sezione “Fotografia” inaugurata nel 2014 e realizzata in collaborazione con la milanese Mia Fair e curata da Fabio Castelli, così come le sezioni dedicate al “Solo Show” e alle “Nuove Proposte”. Per il presidente di BolognaFiere Duccio Campagnoli ArteFiera si presenta ormai come “una fiera curatoriale, con un progetto di direzione artistica rivolto alla valorizzazione, innanzitutto, dell’arte italiana e del gallerismo italiano di arte moderna e contemporanea e del ruolo del collezionismo”. E Giorgio Verzotti,  direttore artistico di ArteFiera per la sezione contemporanea della mostra, condividendo l’impostazione curatoriale della manifestazione e dichiara: “Abbiamo fatto diventare un nuovo tratto distintivo di Arte Fiera la stretta relazione coi collezionisti italiani, che per il secondo anno prestano le loro opere per realizzare, in occasione di Arte Fiera, una mostra originale questa volta dedicata all’arte dei Paesi del Middle East. Arte Fiera tiene a battesimo, infatti, la nascita della prima associazione di Collezionisti italiani, che aprirà le Conversations – il programma di incontri realizzato da Arte Fiera proprio per l’aggiornamento dei Collezionisti – e sarà presentata proprio dalla Presidente della neonata Associazione delle Fondazioni d’arte contemporanea italiane, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo.” E si conferma anche il programma “Art City”, giunto alla terza edizione, con la sua serie di eventi e di iniziative culturali sparse per la città che culmineranno nella grande festa dell’arte prevista per la sera di sabato 25 gennaio. Appuntamento eccezionale sarà l’anteprima nazionale di “Turner”, alla presenza del regista Mike Leigh. Il film sulla figura del maestro britannico, probabile candidato all’Oscar, ha già incantato il festival del cinema di Cannes. Un’anteprima fortemente voluta dalla produzione e dal regista a riconoscimento della valenza di ArteFiera sulla scena internazionale.

LEONARDO REGANO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here