71uIpSMTqjL

Nicola Lagioia è uno dei più interessanti intellettuali italiani spaziando dalla letteratura al cinema. Scrittore e critico è direttore della collana nichel per l’editore Minimum Fax, tiene su Radio3 la trasmissione Pagina3 scrive per Repubblica, il Venerdì, Internazionale e altri giornali ed è selezionatore dei film per la mostra del Cinema di Venezia.

Dopo il sorprendente esordio letterario per Einaudi di Riportando tutto a casa eTre sistemi per sbarazzarsi di Tolstoj (senza risparmiare se stessi) è tornata con il romanzo La ferocia che ha suscitato un ampio dibattito sui giornali italiani per la propria radicalità di linguaggio e di forma. Ne La ferocia Clara è una ragazza magnetica. Illumina le stanze in cui entra o le oscura, a seconda della tempesta che l’accompagna. L’ultima volta che l’hanno vista viva, camminava nuda nel centro della statale Bari-Taranto. Questa è la storia di due giovinezze, una famiglia, una città, delle colpe dei padri annidate nella debolezza dei figli, di un mondo dove il denaro può aggiustare ogni cosa fino all’attimo preciso in cui è già troppo tardi. Al centro c’è un corpo di donna chiuso nello sguardo di tutti quelli che hanno creduto di poterlo possedere, e intorno l’abissale cruenta vanità del potere. Mobile e intenso, La ferocia è un libro che costruisce un mondo – il nostro.

Nicola Lagioia dialogherà con Matteo Cavezzali e Stefano Bon.

3 dicembre, ore 18.30, Ravenna, Caffè Letterario – info: caffeletterarioravenna.it, onnivoro.org 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here