Mariangela Gualtieri - foto Melina Mulas
Mariangela Gualtieri - foto Melina Mulas
Mariangela Gualtieri – foto Melina Mulas

 

Debutta Voci di tenebra azzurra, la nuova produzione di Teatro Valdoca, di e con Mariangela Gualtieri; regia, scene e luci sono di Cesare Ronconi.

Una piccola, preziosa pièce di vivo teatro, in cui una figuretta mite e inquietante, né maschio né femmina, né attrice né poeta, abita la scena disponendosi al dialogo con interlocutori non visibili, in un’apertura che chiama in campo le maestre e i maestri del passato, ciò che hanno detto e pensato.

«È questa una doppia convocazione, ai poeti vivi e morti in primo luogo» scrive Mariangela Gualtieri «A loro va la gratitudine di chi ha ereditato tesori che non invecchiano, non diminuiscono se vi si attinge. E agli spettatori: convocati ad esserci nella forma massima della partecipazione, in un ascolto quasi meditante».

Voci di tenebra azzurra - foto Teatro Valdoca
Voci di tenebra azzurra – foto Teatro Valdoca

 

In un “non dove” arcaico e prossimo, spazio scenico profondo disegnato dalla regia e dalle luci di Cesare Ronconi, Mariangela Gualtieri struttura il suo recitato in un monologo fitto di domande, domande piene di ombra, intorno a questioni antichissime e ritornanti ad ogni generazione. E le pascoliane voci di tenebra azzurra, in modo inafferrabile e quasi stordente, sembrano rispondere.

In occasione del debutto è stata stampata un’edizione a tiratura limitata del testo di Voci di tenebra azzurra di Mariangela Gualtieri, disponibile in teatro e ad ogni replica.

 

11-21 dicembre, Sala Teatro Valdoca, Cesena, Via Aldini 26 – Info: 0547.24968, teatrovaldoca.org.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here