Bonizza ModoloBonizza Modolo è la protagonista del nuovo evento espositivo promosso dal Museo Civico delle Cappuccine di Bagnacavallo. La mostra, dal titolo “Le trame astratte di Bonizza Modolo” e visitabile fino al prossimo 19 aprile,  racconta il percorso artistico dell’artista vicentina, soffermandosi soprattutto sulle incisioni, e sui risvolti grafici delle sua produzione. Circa settanta opere, esposte nella sezione del Gabinetto delle Stampe, che fanno parte di un nutrito corpus di incisioni che Bonizza Modolo ha deciso di donare al museo bagnacavallese. Come ci spiega Diego Galizzi, responsabile del Museo Civico delle Cappuccine e curatore della mostra: «Libere da ogni compiacimento estetizzante, le sue composizioni, fatte di solchi, di trame più o meno fitte, di segni ora modulati, ora guizzanti, ora nervosi, si caratterizzano per la particolare sintonia tra l’istintività del gesto inciso e la misurata restituzione di un entroterra interiore in cui il vissuto si sedimenta lento e inesorabile. La sua mano si fa così sismografo, che registra scampoli di memoria e di stati d’animo, delineando accenti di ottimismo, venature fatte di angosce, o squarci che lasciano intravedere interrogativi irrisolti».

LEONARDO REGANO

 

Fino al 19 aprile

 

Bagnacavallo, Museo Civico delle Cappuccine, via Vittorio Veneto 1/a

Orari: martedì e mercoledì dalle 15 alle 18; giovedì dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18; da venerdì a domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. Chiuso il lunedì.

Info: tel. 0545-280911; gabinettostampe@comune.bagnacavallo.ra.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.