Via_di_Portico_di_Romagna

Gli Storytellers sono animatori, insegnanti e guaritori con una lunga tradizione spirituale. Lavoro approfondito sulla struttura della storia, la voce e il gesto, il movimento e la consapevolezza, la spontaneità e l’improvvisazione, l’autenticità e la presenza. Queste alcune competenze dello Storyteller.

Il corso è organizzato in collaborazione con la Scuola Internazionale di Storytelling, Sussex (GB).

Le lezioni cominceranno martedì 24 marzo per lavorare sullo Storytelling un percorso di riconnessione con la grande storia della vita. Tra competenze dello Storyteller e relazione Storytelling autobiografia non mancherà però l’analisi della tradizione orale a cercare la sintonia con il patrimonio dell’umanità di storie popolari e miti. Così, cercando il rapporto tra le storie del passato e la “propria vita ora”, si gusteranno racconti vecchi e nuovi che chiedono però di essere raccontati oggi. Il percorso esperienziale è completato da una serata con musica locale, una passeggiata guidata nel Parco Nazionale dell’Acquacheta, un corso di cucina con gli chef de Al Vecchio Convento e un seminario di lingua italiana. Il corso e i percorsi esperienziali sono bilingue. I docenti sono Roi Gal-Or della Scuola Internazionale di Storytelling e Giovanna ConfortoStoryteller (Roma). Con loro, gli iscritti, tutto il gruppo di animazione culturale e l’intero Borgo sabato 28 marzo, a partire dalle 19 per tutta la sera, proporranno all’interno di un palcoscenico diffuso tra street food, performance artistiche e botteghe artigiane, esperienze significative e storie per nutrire gli individui, le comunità, la terra, vivendo un luogo evocativo e un festoso paesaggio sentimentale. Questa serata, ad ingresso libero, è aperta a tutti.

24-28 marzo, Portico di Romagna (FC) – info: 0543 967053, academyolmo.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.