Raffaello Baldini

 

Raffaello Baldini
Raffaello Baldini

A 10 anni dalla scomparsa del poeta dialettale Raffaello Baldini il Comune di Rimini propone Baldiniana, una serie di mostre, spettacoli, incontri, proiezioni per celebrare il poeta santarcangiolese. Il 21 marzo, alle 18, inaugurano al Museo della Città di Rimini tre mostre ispirate da “La Fondazione” l’ultimo grande monologo teatrale di Baldini.

La prima si intitola Baldini in scena, una mostra fotografica a cura di Fabio Bruschi e Piero Delucca, con gli scatti dei fotografi di scena Sandro Cristallini e Viterbo Rossi realizzati durante l’anteprima de La Fondazione alla sala Teatro del Mare di Riccione

Cose ritrovate, invece, propone una serie di fotografie di Paolo Simonazzi, che hanno per oggetto uomini strambi e le loro collezioni di cianfrusaglie e oggetti improbabili, mentre Cibario banco planetario del gambettolese Francesco Bocchini che nelle sue “scaffalerie” archivia oggetti immaginari, come se fossero pensieri e appunti da mettere a riparo.

Ad inaugurare le tre mostre ci sarà Ermanno Cavazzoni (ore 18, Sala del Giudizio del Museo della Città). Altro Cavazzoni, noto per essere l’autore de Il poema dei lunatici da cui Fellini trasse La voce della luna, profondo conoscitore del lavoro di Eraldo Baldini.

Infine alle 21 Paolo Nori leggerà infatti il testo integrale in italiano di La Fondazione, accompagnato al pianoforte dal maestro Carlo Boccadoro (ingresso gratuito).

 

21 marzo-3 maggio, Rimini, Baldiniana, Museo della Città, via Tonini 1, inaugurazione ore 18, ingresso libero. Info: 0541 704427, 793851

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.