dsc02245

Gian Ruggero Manzoni (poeta, narratore, pittore e critico d’arte) si cimenta con una vecchia “passione di famiglia”: negli anni ’70 del secolo scorso, lo storico Giovanni Manzoni (suo babbo) pubblicò lo studio più approfondito che esista sul brigantaggio in Romagna. Divise il suo lavoro in sei volumi, oggi introvabili, che furono accolti da un grande favore del pubblico e che furono adottati come testi didattici in alcune università italiane e straniere.

A distanza di quasi quarant’anni, a seguito delle continue richieste di ristampa, Gian Ruggero ha pensato di compendiare l’approfondita analisi del padre in un unico volume.

Il libro, oltre a riportare i nuclei fondamentali dell’opera di Giovanni Manzoni, aggiunge ulteriori notizie e documenti ritrovati da Gian Ruggero e da altri storici in questi ultimi decenni. Ne nasce un quadro esaustivo e aggiornato degli eventi che caratterizzarono la piaga sociale del brigantaggio romagnolo, che durò fino alla fine del XIX secolo, coinvolgendo anche le Marche, l’allora Granducato di Toscana, l’area del bolognese e il Veneto.

26 marzo, ore 21 – Faenza (RA), Bottega Bertaccini, corso Garibaldi 4 – info: 0546 681712, bottegabertaccini.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.