battaglia_di_algeriUfficialmente aperta la stagione dei cinema all’aperto. E così torna anche il calendario dell’Arena Borghesi di Faenza e tornano, in particola re, i classici del lunedì ad ingresso gratuito.

Si comincia stasera 15 giugno con La Battaglia di Algeri, diretto da Gillo Pontecorvo, che vinse nel 1966 il Leone d’oro a Venezia. Film storico politico, vicino al registro del documentario, rievoca la lotta per l’indipendenza algerina, e della figura di un capo rivoluzionario, Alì La Pointe. Un film che ha fatto scuola. Poi il 21 giugno si passa a Roma, ore 11 di Giuseppe de Santis anche questo film ispirato ad un fatto di cronaca vera: quello di un annuncio di lavoro per una segretaria dattilografa a cui rispondono oltre 200 ragazze disoccupate. Siamo nel 1952 in piena crisi economica post bellica. Il film girato da Giuseppe De Santis, scritto dal regista insieme a Cesare Zavattini, Basilio Franchina, Rodolfo Sonego e Gianni Puccini è un capolavoro del cinema neorealista italiano.

Il 29 giugno poi arriva Poveri, ma belli del 1956 diretto di Dino Risi, il maestro della commedia italiana. Un film divertente che racconta uno spaccato della vita sociale romana di quel tempo.

Poi ancora il 6 luglio Quien sabe di Damiano Damiani.

 

Arena Borghesi, viale Stradone 2, ore 21,30, info: cineclubraggioverde.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.