capolettera-ragazza-dipinge-V

L’Eroico Manoscritto è un imponente progetto collettivo ideato per celebrare i 550 anni della Biblioteca Malatestiana di Cesena, la prima biblioteca civica al mondo inserita dall’UNESCO nel registro Memory of the World.

Malatesta Novello la donò nel 1465 alla sua città, ora Cesena ricambia il dono con il manoscritto più grande al mondo. Prima della rilegatura, le sue pagine sono esposte al pubblico. L’opera da Guinness dei Primati narra l’avventurosa storia della Biblioteca Malatestiana di Cesena e del suo fondatore Novello Malatesta.

Pagine, alte 210 cm e larghe 140 cm, decorate da oltre 2500 studenti di oltre 100 classi delle scuole primarie e secondarie di Cesena, scritte dalla mano di oltre 650 piccoli calligrafi che, per rispettare i canoni degli antichi testi, hanno imparato il carattere foundational. Il tomo, che si sviluppa in 19 capitoli vanta la presenza di 19 artisti di fama nazionale del territorio emiliano – romagnolo che hanno voluto regalare la loro opera realizzando per ogni capitolo una miniatura (60cm x 60 cm) e offrendo il loro contributo al progetto anche lavorando nelle scuole assieme agli studenti nella realizzazione dei capolettera. In mostra dunque i lavori degli artisti Lucia Baldini, Claudio Ballestracci, Silvano Barducci, Maurizio Battaglia, Kiril Cholakov, Alberto Cosentino, Lorenzo di Lucido, Sabrina Foschini, Luca Giovagnoli, Federico Guerri, Tinin Mantegazza, Dacia Manto, Olivia Marani, Massimo Modula, Mauro Moscatelli, Luca Piovaccari, Franco Pozzi, Denis Riva, Erich Turroni.

Il tomo da Guinness dei Primati peserà circa 200 kg, per compilarlo sono serviti più di 5 litri di inchiostro e oltre 80 penne calligrafiche guidate. Per compilare il testo di ogni pagina ci sono volute 20 ore di lavoro di copiatura.

Fino al 30 agosto – Cesena, Biblioteca Malatestiana – da martedì a domenica ore 10-13 e 16-19 – info: eroicomanoscritto.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here