Uno spettacolo comunista: Alleluia! – L’insuccesso annunciato
Uno spettacolo comunista: Alleluia! – L’insuccesso annunciato
Uno spettacolo comunista: Alleluia! – L’insuccesso annunciato

 

Uno spazio da oltre 600 posti  dove lo sguardo abbraccia la costa romagnola da Cesenatico a Cattolica,  dove anche nelle afose serate estive si può godere di una carezzevole frescura, dove prima  o dopo lo spettacolo ci si può sfamare con una piadina e un bicchiere di vino nel chioschetto della pro-loco.

Per i fortunati che già lo frequentano non serve questa presentazione.  Per gli altri un’occasione sono queste Euforie teatrali,  proposte di teatro contemporaneo d’autore con due prime assolute a cura dell’associazione quotidiana.con in collaborazione con associazione Mikrà e pro-loco Poggio Berni.

Si comincia venerdì 10 luglio con Roberto Mercadini, autore e interprete ormai noto in Romagna, e il debutto del suo  Se fossi la tua ombra mi allungherei a mezzogiorno, il cui titolo prende spunto da un insulto ricevuto in sogno che alla luce del giorno si presentò all’autore come un inno alla diversità, all’anomalia, all’impensato. Su questa traccia si sviluppa la drammaturgia, attraversando storie di coraggio diverso, di bellezza anomala, intelligenza inattesa. Con l’augurio che ogni insulto ricevuto in sogno diventi un’opera d’arte da svegli (e viceversa).

Ecce  robot! – cronaca di un’invasione
Ecce robot! – cronaca di un’invasione

 

Martedì 28 luglio l’attore, autore e regista romano Daniele Timpano  presenta Ecce  robot! – cronaca di un’invasione. Ispirato liberamente all’opera di Go Nagai (Jeeg Robot, Goldrake, Mazinga) lo spettacolo è il divertito e autocritico racconto di una generazione cresciuta davanti alla Tv  nell’Italia delle stragi, del rapimento di Aldo Moro, delle Brigate Rosse, dell’ascesa di Silvio Berlusconi e delle sue televisioni. La riflessione prende allo stomaco, in mezzo alle risate: “sottoprodotti della cultura di massa sono stati miti e modelli di riferimento, occasione di spunti, traumi e rimbecillimento di tutta una generazione”. Figura anomala e dall’intelligenza bizzarra Daniele Timpano è stato vincitore al festival Le voci dell’anima e finalista premio scenario nel 2005, vincitore premio Rete Critica e finalista premio UBU nel 2012, Premio Nico Garrone 2013.

Venerdì 7 agosto debutto di Uno spettacolo comunista: Alleluia! – L’insuccesso annunciato presentato dall’inedita formazione composta da Roberto Scappin e Fortunato (Fofò) Stramandinoli, autore e attore della compagnia quotidiana.com il primo e musicista e compositore dell’Insolito Clan il secondo.
La forma è quella di un recital musicale-politico che si struttura sui contributi offerti  da amici e conoscenti alla domanda “Se ti dico comunismo, cosa ti viene in mente?”, oltre ad alcuni estratti degli scritti di Antonio Gramsci del periodo in cui curava la rubrica Sotto la mole per la cronaca piemontese dell’Avanti.  Una riflessione sul comunismo, che procede sincopata agganciandosi e sganciandosi dagli ideali e da ciò che ne rimane, filtrata dalle musiche originali di Stramandinoli e dai dialoghi un po’ stralunati di due improbabili nostalgici.

Cos’hanno in comune i lavori di questi autori? Un euforico, lucido, obliquo sguardo sul mondo.

Inizio ore 21,15 – Poggio Berni (RN), Teatro Aperto,  Via Roma 7 – ingresso unico € 10 – info 338 8474454, 347 935371, quotidiana@alice.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here