arrivabeneCOVERsito

Tensione verso l’alto e al tempo stesso viaggio verso l’entroterra del proprio IO. Questo, e altro ancora, è Anábasis, grande mostra dedicata a una delle figure più promettenti dell’arte italiana di oggi, il cremonese Agostino Arrivabene. Gli ambienti del convento di San Francesco diventano teatro di un gioco di allusioni che coinvolgono il mito, la tradizione iconografica rinascimentale, la forza ineluttabile della natura e l’entroterra più profondo e nascosto delle nostre paure e del nostro sentire mistico. Il sofisticato simbolismo delle opere di Arrivabene si rispecchia nel decadentismo delle pareti del primo piano del convento corrose dal tempo e dagli eventi.

Al centro dei lavori dell’artista c’è la ricerca ossessiva e visionaria di una realtà altra, simbolica, individuata dall’artista nel luogo ancestrale del mito, negli antichi dei che si fanno rappresentazione perfetta delle umane debolezze, e negli antichi culti misterici. Ricerca che trova sostegno in una tecnica realizzativa raffinatissima.

Nell’occasione della mostra verranno per la prima volta esposte al pubblico anche installazioni e sculture in marmo, bronzo e in tassidermia.

19 settembre – 8 novembre – opening sabato 19 settembre ore 17 – Bagnacavallo (RA), ex Convento di San Francesco, via Luigi Cadorna – ingresso gratuito – info: 0545 280911, museocivicobagnacavallo.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here