brand 210

La Sagra Musicale Malatestiana ospita nel suo cartellone Ainulindalë, la musica degli Ainur, uno spettacolo in collaborazione con l’Istituto Musicale Lettimi con le composizioni di allievi eseguite dall’Orchestra dell’Istituto Musicale Lettimi diretta da Nicolò Facciotto e la partecipazione di  Angelo Branduardi come voce recitante.

L’evento è ispirato al Silmarillion di Tolkien, un’opera mitopoietica pubblicata postuma nel 1977 dal figlio dello scrittore, Christopher Tolkien, che narra le vicende di Arda, dalla sua creazione fino alla Terza Era. La Musica degli Ainur, in Quenya Ainulindalë (Da “Ainur” “I primi” e lindalë “musica, melodia”), è il primo capitolo de Il Silmarillion. Come parte del ciclo della Terra di Mezzo di Tolkien, la Musica degli Ainur gioca un ruolo fondamentale nella sua cosmogonia, rappresentando in tutto e per tutto la storia della creazione. Molti dei temi e delle vicende rivelate nei romanzi successivi (ad esempio ne Il Signore degli Anelli) trovano la loro prima espressione nella Musica degli Ainur.

L’intenzione degli ideatori è rappresentare in maniera più fedele possibile le vicende narrate, in particolare lo scontro fra Ilùvatar e Melkor, proponendo pezzi di musica per orchestra sinfonica composti utilizzando le indicazioni di Tolkien stesso ed intervallati da letture tratte dagli scritti fantasy ed affidate alla voce di Angelo Branduardi, il tutto in una cornice scenografica studiata appositamente per favorire l’immersione totale nell’ascolto. Oltre all’esecuzione orchestrale, anche le musiche del progetto sono firmate da quattro giovani allievi dell’Istituto Musicale Lettimi: Nicolò Facciotto, Mattia Guerra, Federico Mecozzi, Ivan Tiraferri.

17  settembre, ore 21 – Rimini, Teatro Novelli – Ingresso unico 12 euro – info: 0541 793811, sagramusicalemalatestiana.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here