Instrial_Soundtrack_Still_Mailart robot

roBOt Festival – Digital Paths into Music and Art, manifestazione internazionale dedicata alla musica elettronica e alle arti digitali, promossa e ideata da Shape, giunge all’ottava edizione, consacrandosi come l’appuntamento più grande in Italia nell’ambito digital, sia come numero di artisti ospitati che come dimensioni delle location utilizzate, profilo e numero dei partner coinvolti.

Oltre 100 act tra musica, arti visive, proiezioni e workshop tra Palazzo Re Enzo, headquarter del festival, Sala Tassinari (Palazzo D’Accursio) e i padiglioni di BolognaFiere che ospitano la programmazione serale. Alle due location principali si integrano Kilowatt, MAST e TIM #WCAP dove si svolgono i workshop e Collegio Venturoli, Dynamo, LOFT Kinodromo e Museo Internazionale e Biblioteca della Musica, che ospitano alcune installazioni.

Una edizione, l’ottava di roBOt Festival, che candida la città di Bologna a “Capitale del Digitale” in Italia, grazie ad un approccio che a partire dalla musica, riesce ad essere sempre più multidisciplinare. Se la musica è l’asse portante che attraversa e compatta tutta la programmazione, le altre tre sezioni – AV, Screenings, Edu/Workshop – sono i pilastri che proiettano il festival ad un target più ampio, accelerando attraverso e oltre i confini musicali.

68 i progetti musicali in cartellone per roBOt 2015. A questi si affianca la sezione AV con 27 progetti artistici (6 curatoriali e 21 selezionati attraverso il bando call4roBOt) tra installazioni e performance audio video; la sezione dedicata agli Screenings che contempla 6 proiezioni (di queste: 2 film concert e 1 film show in anteprima) e 10 momenti di approfondimento con la Sezione Edu/Workshop (3 attività roBOt Kids e 7 appuntamenti dedicati agli addetti ai lavori. Molti gli ospiti internazionali, ancora più i percorsi possibili da intrecciare, tra cui scegliere, muovendosi trasversalmente per aree tematiche, provenienza, tipologia di show, anteprime ed esclusive italiane.

Il programma è davvero troppo ricco per essere riassunto qui: visitate il sito dedicato per tutte le informazioni.

Ecco un buon consiglio: aprite le orecchie. E andate a Bologna.

 –

Fino al 10 ottobre, Bologna, luoghi e orari vari – info: robotfestival.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here