Dacia Maraini - foto Moretti
Dacia Maraini - foto Moretti
Dacia Maraini – foto Moretti

 

Uno spettacolo dedicato al ruolo della donna musicista e scrittrice a partire dal XVI secolo fino alla contemporaneità. Sul palco del Teatro Masini musica e letteratura si legheranno assieme grazie alla voce di Lorna Windsor, uno dei migliori soprani del mondo, il Duo Des Alpes formazione italo-svizzera da tempo impegnato nella valorizzazione di opere di compositrici del Novecento e soprattutto le letture della grande Dacia Maraini, tra le scrittrici italiane più tradotte al mondo e una delle più attente alle tematiche femminili, che parlerà sul tema “Musiciste e scrittrici in epoca di patriarcato”.

Anche in campo musicale il ruolo delle donne è stato a lungo marginale, non per scelta o per demerito, ma per la presunta superiorità maschile in campo creativo. Quando le donne si avvicinavano al lavoro artistico questo doveva rimanere perlopiù a livello di hobby, e confinato nell’incertezza del dilettantismo. E quando raggiungevano eccellenti risultati, riconosciuti a volte anche oltre i confini regionali e nazionali, non trovavano posto nelle enciclopedie, dunque venivano cancellate dalla storia. Sono infatti pochissime le compositrici la cui fama è arrivata fino a noi: Fanny Mendelssohn e Clara Schumann sono tra le poche note, alcuni loro brani saranno eseguiti durante lo spettacolo. Tra le compositrici di fine ‘800 e inizi ‘900, spicca Amy Beach, la prima grande compositrice americana, ben nota ed eseguita anche nell’Europa dei

primi del secolo XX, enfant prodige al pianoforte, di cui al Teatro Masini sarà eseguita la Chanson d’amour, op. 21 n. 1 in re bemolle maggiore  per voce, violoncello e pianoforte.

 .

5 novembre, ore 21 – Faenza (RA), Teatro Masini, Piazza Nenni 3 – info: 0542 25747, erfestival.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here