sala_precolombiana EG_1

A 30 anni dalla pubblicazione del primo catalogo delle ceramiche precolombiane e a 25 anni dall’inaugurazione della sezione dedicata, il Museo Internazionale delle Ceramiche pubblica la nuova Guida alla Sezione Precolombiana, edita da EMIL edizioni nella collana Guide MIC, a cura di Antonio Guarnotta e Sonia Aviles.

Una collezione, tra le più importanti a livello internazionale, che comprende un totale di oltre 1100 oggetti (oltre 900 ceramiche e circa 200 materiali vari, tra cui una settantina di tessuti antichi peruviani donati nel 1997 dalla collezionista Graziella Laffi Petrachi), dei quali 250 sono oggi esposti nelle vetrine della sezione inaugurata nel 1990, mentre i restanti materiali sono conservati nei depositi.

Sabato 12 dicembre, alle 16.30, la guida verrà presentata al pubblico insieme ad Antonio Guarnotta .

Uno strumento agile e veloce pensato e realizzato per accompagnare il visitatore in un suggestivo viaggio tra antiche culture e manufatti realizzati nell’arco di tremila anni dagli artisti/artigiani del continente americano, prima e poco dopo la conquista e colonizzazione dell’America.

Dopo una premessa sulla storia della collezione del MIC di Faenza, la guida, corredata di numerose foto, illustra le aree archeologico-culturali con interessanti approfondimenti socio-antropologici.

Nella collezione vi sono aree maggiormente rappresentate, naturalmente la parte del leone la fanno le culture più studiate, quali Aztechi, Maya, Inca, Nasca, Tiwanaku, Moche. Non mancano però reperti di culture minori, come quelle Marajoara, Valencia, Olmechi, Mixtechi, o anche dei Tierra de los Indios, Boca Chica, Veracruz, Casas Grandes, Chancay, Lambayeque, Yampara, Teotihuacan, Huaxteca, Tairona, Machalilla, Paracas, Recuay.

Senza avere la presunzione di essere esaustivi, sono stati inoltre sviluppati approfondimenti specifici su alcune tematiche archetipiche delle culture precolombiane che vanno dai messaggi dal passato (pittografici, cromatici, plastici, scritti, ‘parlati’, suonati) alle divinità, agli animali associati alla forza vitale e al mondo sovrannaturale, agli allucinogeni assunti per un uso terapeutico e rituale, ai prodotti della natura, alla figura della donna simbolo di fertilità, all’importanza della tessitura, ai rituali del sacrificio e auto sacrificio.

Alla presentazione seguirà una visita alla sezione Precolombiana.

La guida è stata realizzata grazie al fondamentale contributo dell’Associazione Amici della Ceramica e del MIC.

 

12 dicembre, Faenza, Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza, viale Baccarini 19, ore 16.30, ingresso gratuito, info: 0546 697311, micfaenza.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here