simonezanchini_quartet

,

“Perché se nasci in Romagna e decidi, a sette anni, di suonare la fisarmonica, Casadei diventa automaticamente una tappa obbligatoria che invade felicemente la tua vita”. E’ con queste premesse che nasce CASADEI SECONDO me, spettacolo-omaggio del fisarmonicista Simone Zanchini dedicato all’indimenticabile musicista romagnolo, il creatore del “liscio”.

Zanchini mette mano alle melodie composte da questo grande protagonista della musica romagnola e, con una geniale rivisitazione, dona alla musica di Casadei una nuova veste stilistica ed una odierna freschezza musicale, passando attraverso l’improvvisazione e l’elettronica filtrate dalla musica classica e dal jazz. Per l’occasione sarà presentato ufficialmente il nuovo disco realizzato in collaborazione con Edizioni Musicali Casadei Sonora.

Pur definito “l’uomo che sconfisse il boogie”, Secondo Casadei seppe accogliere e rielaborare nel proprio linguaggio sonorità e ritmi da oltreoceano, creando quel particolarissimo swing “autoctono” che gli decretò il successo nella Romagna del dopoguerra. Così non c’è da stupirsi se Simone Zanchini ripropone in chiave jazz, e con arrangiamenti originali, alcuni tra i temi più popolari di Casadei ma… secondo lui. 

“In generale non mi sono mai interessati i tributi, gli omaggi, le rivisitazioni – dichiara Zanchini – le ho sempre trovate cosa vecchia, un po’ patetiche e legate al passato. Però, quando mi è stato chiesto di fare un tributo a Secondo Casadei, non ho potuto rifiutare. Perché Casadei rappresenta il mio passato come quello di tutti i romagnoli e non solo un passato musicale, ma di vita in senso generale”.

 . 

20 dicembre, ore 21 – Longiano (FC), Teatro Petrella, Piazza San Girolamo 3 – posto unico € 15 – info: 0547 666008, teatropetrella.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here