Tavola170

,

In occasione del debutto dello spettacolo Lo Santo Jullare Francesco lo avevamo intervistato (leggete qui ciò che ci aveva raccontato, due anni fa).

Ora Dario Fo torna sul palco bolognese per raccontare le vicende della tribù di indiani d’America dei Seminale: «I film di Hollywood raccontano le vicende degli indiani sconfitti. Ma ignorano la storia dell’unica tribù che non si arrese mai: i Seminole, una società matriarcale e pacifica, nemica della schiavitù, con protagonisti indimenticabili. Come John Horse, un nero scatenato capace di truffare i bianchi e di conquistare alla causa del suo popolo gli schiavi delle piantagioni facendo comizi-spettacolo. O come Mae Tiger, condottiera meticcia che organizzerà una decisa ed energica azione culturale. O James Billie, veterano seminole del Vietnam che dovrà affrontare, al ritorno in patria, il nemico più insidioso, la droga, e per difendere la sua gente sbaraglierà le truppe del narcotraffico».

Un’incredibile storia di resistenza umana e comunitaria lunga secoli, dai primi insediamenti in Florida allo sbarco dei conquistadores spagnoli, alle battaglie contro le truppe inglesi e poi statunitensi, scritta come un romanzo da un grande ribelle del nostro tempo. L’incredibile storia di resistenza umana e comunitaria lunga secoli, dai primi insediamenti in Florida allo sbarco dei conquistadores spagnoli, alle battaglie contro le truppe inglesi e poi statunitensi, scritta come un romanzo da un grande ribelle del nostro tempo.

,

29 gennaio ore 21 e 31 gennaio ore 16 – Bologna, Teatro Duse, via Cartoleria 42 – biglietto unico: 18 € + 1,80 € prevendita – info: 051 231836, teatrodusebologna.it

.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here