Paolo Tosti26

Inaugura sabato 27 febbraio alle 18, la mostra [de] Habitat ai Poalo Tosti a cura di Paola Gennari. Una serie di sculture che parlano del rapporto tra cielo e terra. “L’artista, ispirandosi all’archeologia urbana e industriale dismessa  – scrive Paola Gennari – non fa altro che riprendere il tema archetipico dell’architettura dalle origini arcaiche, in cui l’Uomo era ancora interconnesso con l’Universo. Tale costruzione architettonica è formata da riferimenti astrali semplici in cui, la linea verticale (Menhir) è il principio attivo, è il viaggio verso il cielo, verso le costellazioni, il sole, mentre la linea orizzontale (Dolmen) è il principio passivo, la terra, la natura. Le sculture di Paolo hanno questi due principi fondamentali originari che, l’artista, inconsciamente, trova nelle forme architettoniche abbandonate e silenti, per lui esclusiva fonte di ispirazione. È la sua specifica sensibilità che gli permette di vedere spazi e forme che poi trasformerà: sottrae all’ambiente (de habitat) per aggiungere altro arrivando ad una sintesiformale, ad un’essenzialità spinta ai più alti livelli: l’Origine di tutto”.

Nell’artista avviene una vera trasmutazione alchemica: nell’atto creativo dello scolpire, giunge alla simultanea trasformazione di sé che accomuna le sue azioni ai postulati fondamentali del pensiero alchemico, perché entrambi (soggetto e oggetto) si realizzano attraverso la ricerca della Verità.

Fino al 22 marzo 2016, Imola, Il Pomo da DaMo | Contemporary Art / Imola, via XX settembre 27,  apertura mercoledì, venerdì, sabato, ore 17-19, ingresso libero, info: 333 4531786, ilpomodadamo.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here