Compagnia Vicolo Corto, A tempo indeterminato

.

Operai sui tetti delle fabbriche.

«Ecco da dove parte il soggetto di questa commedia nera all’italiana, una scena che, fino a poco tempo fa, entrava spesso nelle nostre case quando si accendeva la tv. Ma se la massa smuove le coscienze verso il problema sociale, cosa possono fare due persone soltanto?»: Tommaso Benvenuti e Francesco Giarlo della Compagnia Vicolo Corto di Ancona introducono lo spettacolo A tempo indeterminato, in scena al Centro Sociale di Poggio Torriana (RN). «Ecco i nostri eroi proletari, due operai che nel cuore della crisi lavorativa decidono di unirsi alle grandi proteste per i diritti. Ma in due su di un tetto è difficile far sentire la propria voce, anche quando il sentimento è comune».

Lo spettacolo si propone come un viaggio alla scoperta dei due personaggi, dei loro paradossi comici, della loro definizione della parola «lavoro». Tra citazioni e spunti di cronaca, immagini surreali e flashback.

La Compagnia Vicolo Corto nasce nel 1999 all’insegna della commistione dei linguaggi teatrali e della fusione di stili differenti, dalla commedia dell’arte fino al teatro fisico e di sperimentazione: «Tutti provenienti da esperienze molto differenti, alcuni attori e danzatori si sono incontrati e, legati da una sottile linea di follia, hanno deciso di intraprendere un percorso comune».

.

Compagnia Vicolo Corto, A tempo indeterminato (2)

ò

Lo spettacolo A tempo indeterminato sarà presentato nell’ambito della rassegna Mentre Vivevo, a cura di quotidiana.com e La Mulnela.

Al termine sarà offerto un aperitivo.

Nutriamo non solo la mente: per non dimenticare che la crisi non è affatto alle nostre spalle i curatori della rassegna hanno deciso di fare un dono agli spettatori. Domenica 24 aprile uno dei biglietti emessi nei vari appuntamenti, estratto a sorte, si aggiudicherà un buono spesa del valore di trecento euro da spendere presso un supermercato Coop.

l

7 febbraio, ore 17 – Poggio Torriana (RN), Centro Sociale, Via Costa del  Macello 10 – ingresso unico 7 € – info e prenotazioni: 347 9353371, quotidiana@alice.it

.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here