Luca Ronconi
Luca Ronconi
Luca Ronconi

Per la prima volta a Ravenna, il film\documentario di Jacopo Quadri presentato in anteprima\ Fuori Concorso al Festival di Torino 2014, e Nastro d’Argento “Doc” Speciale 2015 che ritrae Luca Ronconi – maestro della scena contemporanea, scomparso poco più di un anno fa, il 21 febbraio 2014 – nella sua ultima estate, “al lavoro” nella scuola di perfezionamento per attori che lui ha voluto in Umbria dal 2002, il “Centro Teatrale Santacristina”, uno spazio dove accogliere giovani attori e attrici e attivare il più libero dei cortocircuiti teatrali, svincolato da ogni condizionamento e scadenza produttiva. A Santacristina, in una vecchia stalla ristrutturata, scopriamo il Ronconi nel gioco dei caratteri e nello scavo delle voci, alla ricerca delle pieghe segrete dei personaggi in un affascinante scandaglio dei testi. Barba bianca e sguardo penetrante, mago e maieuta, Ronconi si espone come mai prima d’ora, raccontandosi tra vita e teatro in uno stato di grazia che lo consegna alla fiaba.
Racconta il regista: “Ho scelto di avvicinarmi a Ronconi con discrezione, semplicità, nessuna adulazione, silenziosamente ci siamo introdotti nella vita della scuola. Ne abbiamo fatto parte e come gli allievi abbiamo riscoperto il valore dello studio, della concentrazione e del mettersi in discussione, del non accontentarsi del proprio lessico, delle proprie abitudini, che possono diventare una gabbia”.

Alla fine del film, incontro con Jacopo Quadri e Maria Grazia Gregori, critico teatrale de L’Unità e curatrice di volumi e monografie dedicati a Luca Ronconi

11 marzo, Ravenna, La scuola d’estate di Jacopo Quadri, Palazzo del cinema e dei congressi, alle 20.30

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here