Cena-itinerante-2016-Faenza-450x347

Chi pensa che la vera cena sia concepibile soltanto in un luogo, magari chiuso e staticamente seduti per ore dovrà ricredersi. Torna a Faenza per la nona edizione la Cena itinerante, un happening mobile tra enogastronomia e street art che ha riscosso grande successo fin dal primo esperimento, arrivando a toccare punte di 4mila visitatori nell’edizione 2015.

E nel 2016 non mancheranno le novità. Prima tra tutte è che la social dinner per eccellenza si trasformerà da cena a weekend itinerante. Il classico appuntamento del venerdì (13 maggio) infatti proseguirà fino alla domenica, amplificando così le occasioni per visitare gli allestimenti artistici, godere di colazioni creative, drinks, appuntamenti casuali all’interno delle case e itinerari improvvisati.

Un centro storico in un unico lungo menù costellato da gustosi pit stop enogastronomici uniti da un unico filo rosso. Faenza sarà un vero e proprio ristorante a cielo aperto immerso in un quartiere ad alta densità artistica, vale a dire quel Distretto A nato nel 2010 dalla libera associazione di alcuni amici operanti nel settore della progettazione culturale e della ristorazione.

E il coinvolgimento delle realtà gastronomiche ed enologiche del territorio non è potuto che aumentare di edizione in edizione, dando vita ad un momento unico per la creazione di network in cui non mancheranno ospiti speciali quali Sebastiano Caridi, colui che l’omonimo programma Rai ha incoronato quale più grande pasticcere d’Italia, lo chef stellato Marco Cavallucci e Bee l’arrosticino gurmee di Civitanova Marche, mentre, dopo il temporary store di successo del 2012, tornerà al museo Carlo Zauli anche Freitag, il brand svizzero di accessori realizzati da teloni di camion.

In un quartiere vivo che pensa alla sua riqualificazione infine non poteva mancare la Street Art. Dopo le prime due edizioni di Urban Art Contest che ha visto arrivare in città Etnik ed Eime dal Portogallo, quest’anno il Distretto A ha direttamente scelto e invitato Eron a realizzare un murales durante il weekend di maggio.

E tra una leccornia e l’altra non dimenticate che anche noi di Gagarin saremo un punto nella mappa della cena. Ci trovate nel cortile di via Fadina 7 con lo Spritznic di Gagarin all’Aperol o Cynar e lo Chardonnay frizzante dei Poderi dal Nespoli. Si cena con la cucina fusion, tra Romagna e Sud Est Asiatico, delle nostre blogger Mattarello(a)way che propongono un incredibile panino con spalla di maiale sfilacciata, cotta a lungo a bassa temperatura con una fragrante miscela alle 5 spezie, accompagnata da verdure agrodolci, insalata di cavolo cappuccio, menta fresca ed olio al coriandolo.
Vi aspettiamo!

ALICE LOMBARDI

13-15 maggio, Faenza, Cena Itinerante, venerdì dalle 19.30, sabato 18 -23, domenica 10-13

Info: 392 0319674 (dal 1 maggio, lunedì-sabato 16-20), distrettoafaenza.wordpress.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here