Unlearning-1

«Otto ore di lavoro al giorno a testa, bambina a scuola fino alle quattro del pomeriggio, babysitter… E la sera, a cena, ci ritroviamo sfiniti a parlare di mutuo e bollette, e ad organizzare un’altra giornata di sopravvivenza. Questo è lo stile di vita che finora abbiamo vissuto e che, a nostra volta, stiamo trasmettendo ai nostri figli come assunto di verità. Ma se, per un breve periodo, lasciassimo la zona comfort della nostra esistenza, “disimparando” la religione del comfort per condividere i tempi, gli spazi, le logiche e i meccanismi di relazione con chi ha un concetto diverso di famiglia? Come vedremo la nostra vecchia vita al nostro ritorno? La vorremmo ancora?». Parte da questa riflessione la decisione di Lucio Basadonne (regista televisivo), di sua moglie Anna Pollio (insegnante) e della piccola Gaia (loro figlia) di prendersi sei mesi sabbatici e di percorrere, videocamera alla mano, l’Italia alla ricerca di chi ha scelto strade estranee al conformismo. Un viaggio fatto per «disimparare» il pensiero dominante e guardare con occhio critico all’educazione e ai valori (fasulli) che propina la società consumistica. Nel loro «esperimento»  Lucio, Anna e Gaia hanno incontrato gli abitanti di alcuni ecovillaggi, madri che scelgono per i loro figli la scuola familiare, steineriana o libertaria, pastori e allevatori con un passato impiegatizio lasciato felicemente alle spalle, persone che vivono in prossimità della natura. E sfruttando tutte le possibilità della sharing economy (dal ride sharing di BlaBlaCar al couch surfing, dal lavoro barattato con l’ospitalità grazie a Workaway e Wwofing alla casa prestata grazie a Homelink, dalle cene scambiate con Gnammo ai baratti ultimati grazie a Reeose) sono riusciti a spendere appena 600 euro in tre nei sei mesi del loro viaggio lungo 5821 km.

Da questa bellissima esperienza è nato il film documentario «Unlearning – Storie di famiglie che cambiano il mondo», uscito ai primi di gennaio del 2016, che sarà proiettato sabato 2 luglio (ore 21.30) al bed & breakfast ecosostenibile SassoErminia, luogo incantevole immerso nella natura incontaminata e «fuori dal tempo» della Valmarecchia, a Secchiano di Novafeltria. Alla serata speciale, promossa in collaborazione con le associazioni Palloncino Rosso (sharing economy, collaborative consumption e coworking), A testa in giù – Progetto di scuola libertaria, A.R.I.A. Familiare e SassoErminia – spazio d’incontro per tematiche sostenibili, parteciperanno i tre autori protagonisti del film: Lucio, Anna e Gaia. Dopo la proiezione e l’incontro, ci sarà musica e vino sotto le stelle. L’ingresso alla serata è con baratto, cioè la proiezione è gratuita senza scopo di lucro, ma gli autori chiedono in cambio il baratto con cibo locale e/o vino, sott’olio, birra che sarà raccolto prima della proiezione tra i partecipanti.

 

Sabato 2 luglio, UNLEARNING – STORIE DI FAMIGLIE CHE CAMBIANO IL MONDO di Lucio Basadonne, SassoErminia B&B Ecosostenibile, via Volta 90, Secchiano di Novafeltria (RN). Ore 21,30. Info: sassoerminia.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here