2667878-philippe

La nascita della modernità raccontata da un narratore d’eccezione, Philippe Daverio, attraverso un viaggio storico musicale e artistico in alcune grandi capitali europee. È questa l’accattivante proposta varata per l’estate dei Giardini al CUBO di Bologna. Quattro serate di parole e musica che prendono il via martedì 21 giugno, alle ore 21,15, con «Roma, la liberazione».

Daverio racconterà la Roma di fine seicento, caratterizzata dalla «rivoluzione culturale» che Cristina di Svezia seppe introdurvi durante il suo lungo esilio nella Città Eterna. Fu grazie alla sua spinta, infatti, che a Roma rifiorirono le arti e la musica, tanto da emancipare per sempre il ruolo del musicista da semplice servitore a protagonista della vita culturale. E personalità quali Arcangelo Corelli, Bernardo Pasquini e Alessandro Scarlatti, membri della celebre Accademia dell’Arcadia, ne sono il più chiaro esempio. Le musiche di questi compositori, eseguite al clavicembalo da Simone De Stasio e Flora Giordani e al violino barocco da Lucrezia Nappini (musicisti del Conservatorio G.B. Martini di Bologna), faranno da contrappunto agli interventi di Philippe Daverio.

La rassegna al CUBO, organizzata in collaborazione con Musica Insieme, proseguirà martedì 5 luglio con «Londra, il trionfo» e ad accompagnare la narrazione di Daverio saranno la clavicembalista Valeria Montanari e la mezzosoprano Ewa Gubanska.

Con il terzo appuntamento martedì 19 luglio, Daverio ci condurrà a «Parigi, la morbidezza» assieme a Rosita Ippolito (viola da gamba), Antonello Manzo (violoncello barocco) e Pedro Alcàcer Doria (tiorba), per poi concludere il suo viaggio, giovedì 28 luglio, a «Berlino, l’Impero» con Daniele Salvatore (flauto traversiere) e Carlo Mazzoli (fortepiano).

Tutte le serate sono ad ingresso libero.

 

Martedì 21 giugno, Nascita della Modernità – Philippe Daverio: Roma, La Liberazione. Bologna, Giardini al CUBO, piazza Vieira de Mello 3. Ore 21,15. Info: 051 5076060, cubounipol.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here