Marrani Campana Infesta

Edizione numero 3 per il festival di arte pubblica e performativa Marradi Campana Infesta che sabato 9 luglio invaderà la piccola cittadina al confine tra la Toscana e la Romagna, curato da Stefano Scheda, artista e docente dell’Accademia di Bologna, in collaborazione con la performer e arte terapeuta Mona Lisa Tina, l’artista Serena Piccinini, il designer Francesco Benedetti. Il tema di questa edizione è  il “Confine/(s)Confine”, rilettura come i precedenti (s)Catastrofe e (s)Nodo, dell’opera di Dino Campana, autore nato a Marradi nel 1885. “Dino Campana – spiega Scheda – resta sempre un punto di riferimento spirituale della manifestazione artistica Marradese perché la sua opera e la sua biografia costituiscono il supporto intellettuale e psicologico per ritornare a Marradi con gli occhi “visionari” di chi l’ha già “guardato” conservando un rapporto privilegiato e di elezione con questo padre assente nel CORPO/VITA della poesia RI-LETTA. I CANTI ORFICI sono anche CANTI ORFANI nella soglia bipolare/bifronte dello smarrimento di un altrove, che è anche nostro”.

L’intervento di Scheda e dei suoi allievi sarà reso pubblico solo nella giornata del 9 luglio, intanto, cliccando qui potrete leggere l’intero programma della manifestazione. E per chi volesse ancora maggiori informazioni, il festival Marradi Campana Infesta sarà presentato in anteprima al MIC di Faenza venerdì 8 luglio, alle ore 9.

 

LEONARDO REGANO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here