Luca Carboni
Luca Carboni
Luca Carboni

Fino a settembre, ogni martedì e giovedì, i giardini pensili di Porta Europa a Bologna, sede direzionale del Gruppo Unipol, si trasformano in una vera e propria arena estiva. Ventitre appuntamenti, ad ingresso gratuito, raccolti in un cartellone ricchissimo, che spazia dal pop al rock, dalla classica al jazz, fino ad arrivare al teatro e al cabaret.
Dai cantautori come Vecchioni e Carboni, all’energia di Mario Venuti, a Dario Vergassola, Paolo Cevoli, Serena Dandini, Giorgio Comaschi e un omaggio a Domenico Modugno di Peppe Voltarelli.
Non mancherà, anche quest’anno, la musica jazz con artisti importantissimo e internazionale del calibro di James Carter Trio (14 luglio), Carla Bley (21 luglio) e Enrico Pieranunzi (23 agosto).
Poi ancora gli incontri sulla Nascita della modernità con un narratore d’eccezione: Philippe Daverio. Il prossimo incontro che chiude la rassegna, è dedicato alla Berlino di Federico II di Prussia (28 luglio).

Giovedì 4 settembre ospita, invece, una riflessione di Massimo Cacciari sulle utopie nell’Occidente moderno.
Infine tra parole e musica il 13 settembre, per la chiusura della rassegna, Luca Carboni, sarà intervistato da Franz Campi.

Fino al 13 settembre, Bologna, Giardini al Cubo, piazza Viera de Mello 3, ore 21.15, info: 051 5076060, cubounipol.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here