Nicolai Lilin

Nicolai Lilin
Nicolai Lilin

.

Il Tempo Ritrovato a Palazzo Rasponi dalle Teste. Dopo aver ospitato l’anno scorso autori come Corrado Augias, Gianrico Carofiglio e Michela Murgia riprendono gli incontri curati da Matteo Cavezzali della Associazione Onnivoro con la collaborazione di Stefano Bon e della Libreria Dante di Longo grazie all’Assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna che si susseguirano con cadenza settimanale nel salone del palazzo seicentesco di piazza Kennedy fino ad aprile.

Ecco i primi appuntamenti.

Si inizia mercoledì 21 settembre alle 18.30 con lo scrittore russo Nicolai Lilin autore di “Educazione siberiana” (da cui il film con John Malkovich di Gabriele Salvatores) e “Caduta libera” tornato nelle librerie con “Spy story, love story” (Einaudi) storia di un killer della malavita russa.

Mercoledì 28 settembre alle 18.30 torna in città Angelo Ferracuti giornalista del Manifesto e autore del pregiatissimo libro sulla Mecnavi “Il costo della vita” (Einaudi) con il suo nuovo libro di non-fiction  “Andare, camminare, lavorare” (Feltrinelli) un viaggio dell’Italia seguendo le vie dei portalettere.

Mercoledì 5 ottobre 18.30 l’autore modenese Ugo Cornia, tra i più originali della scena italiana, ironico e irriverente, presenta “Buchi” (Feltrinelli), un viaggio la memoria e la paura della morte che, partendo dalle emozioni più piccole, dimenticate e lontane, apre le porte alle grandi emozioni: buchi che è necessario attraversare per salvarsi.

Quest’anno la rassegna allarga le sue collaborazioni con la città creando eventi collaterali in diversi luoghi. Il primo incontro fuori da Palazzo Rasponi sarà martedì 11 ottobre alle 21 al Fargo caffè in via Girolamo Rossi – in collaborazione con Associazione Culturale Bronson. Sarà ospite Claudia Durastanti giornalista e scrittrice italo-americana che ha scritto di musica per Il Mucchio Selvaggio. Il suo nuovo romanzo “Cleopatra va in prigione” (Minimumfax) narra la storia di Caterina e del suo ragazzo, incarcerato a Rebibbia.

Mercoledì 12 ottobre 18.30 a Palazzo Rasponi il famoso direttore d’orchestra svizzero Matthieu Mantanus noto per aver portato in televisione la “classica in jeans” e autore “Beethoven e la ragazza coi capelli blu” (Mondadori)  dimostrerà in un incontro molto particolare che la musica, oggi come ieri, ci racconta chi siamo, ed è materia viva, in una serata realizzata in collaborazione con Emilia-Romagna Concerti.

Mercoledì 19 ottobre 18.30 sarà ospite Maria Giovanna Luini scrittrice e medico, che è stata per 15 anni collaboratrice di Umberto Veronesi. Nel suo romanzo “La luce che brilla sui tetti” (TEA) narra la storia di Lucilla, Andrea e Sauro, che si trovano, si feriscono e si ritrovano, sullo sfondo di un grande ospedale all’avanguardia, dove la speranza e il dolore siedono ogni giorno allo stesso tavolo.

La rassegna proseguirà con Simona Vinci, appena insignita del Premio Campiello, Andrej Longo, Giuliana Sgrena e molti altri autori. Tutti gli incontri saranno trasmessi su Radio Sonora.

m

Fino ad aprile 2017 – Ravenna, Palazzo Rasponi dalle Teste, piazza Kennedy – info: iltemporitrovatoravenna.it

,

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here