Una nuova sezione espositiva per il MAGI’900 di Pieve di Cento. Dal prossimo 5 novembre, il museo dedicato alle arti del XXI secolo, nato dall’iniziativa di Giulio Bargellini, si arricchirà di un’ulteriore sezione della collezione permanente. Il mito della Belle Époque entra all’interno del museo di Pieve di Cento, con un allestimento dedicato all’esaltazione della femminilità della fin du siècle indagato in maniera trasversale attraverso l’arte, l’editoria, la decorazione la moda e la pubblicità. La collezione permanente si arricchirà così di dipinti, sculture, manifesti e riviste firmate, tra gli altri, da Boldini, Bonzagni, Corcos, Dudovich, Martini, Rops e Toulous-Lautrec. Si persegue così la ricostruzione del mito dell’ “eterno femminino” caro agli Scapigliati italiani, dal quale nascerà la tipologia della femme fatale del Novecento. In mostra dal 5 novembre prossimo.

36rit

 

L.R.

MAGI’900 Museo delle eccellenze artistiche e storiche

Pieve di Cento (BO), Via Rusticana A/1

Orari: martedì – domenica dalle 10,00 alle 18,00.

Info: tel.+39 051 6861545; mail: info@magi900.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here