sedicicortookDiciamo la verità: il pregio principale dei corti è di essere appunto corti. Sarà banale, ma male cha vada, se quello che vedi ti annoia, ti puoi lamentare d’avere perso al massimo venti minuti. Non come capita spesso al sottoscritto quando si imbatte in quegli infiniti pipponi di film d’autore che già dopo mezz’ora maledici l’aver rinunciato al calcetto-pizza con gli amici. Anzi, il calcolo delle probabilità dice chiaramente che se fossi andato a vedere una serata di corti, almeno uno, mi sarebbe piaciuto dando almeno un senso alla manovra.

Questo basico ragionamento potrebbe bastare a spingervi ad andare almeno una sera alla 13ª edizione di Sedicicorto film festival, uno dei principali eventi di riferimento in Italia, dedicato al cortometraggio.

A Forlì dal 7 al 16 Ottobre 2016, il cinema si ripresenta nel formato in cui è nata la settima arte, non quello delle due e passa ore, ma al massimo 40 minuti. Poco tempo non è uno svantaggio, anzi, è l’opportunità per essere più incisivi. È proprio in questa disciplina artistica dai tempi serrati che maturano i talenti di domani e dove gli autori trovano terreno fertile per raccontare storie dimenticate, originali, di attualità, con il vantaggio di non subire vincoli produttivi od economici.

Il concorso internazionale propone ben 245 film provenienti da 119 paesi, suddivisi in 16 sezioni, da quella ufficiale a quella dedicata all’animazione, da quella per bambini a quella per corti cortissimi, al massimo di due minuti, (qui, impossibile annoiarsi). Non bastasse questa valanga di microstorie il direttore Gianluca Castelini anche quest’anno ha organizzato sei masterclass condotte da diversi professionisti del settore, incontri con autori, un workshop dedicato alla città di Forlì, una mostra mercato con alcuni rappresentanti del cinema della regione Emilia Romagna.

Sono previste inoltre le proiezioni dei tre corti realizzati in seguito ai laboratori di animazione condotti dall’Atelier del Cartone Animato. Se poi, per convincervi a comprare il biglietto, avete bisogno di nomi illustri ci sono anche quelli, Ridley Scott e Michael Fassbender come produttori del cortometraggio spagnolo di fantascienza Zero vincitore del Your Film Festival di Youtube, Pannofino che interpreta uno stravagante veggente, Ambra Angiolini nel corto L’essenza, Roberto Citran nei panni di un inviato televisivo, Brando De Sica che firma la regia di Non senza di me. Tante storie, raccontate attraverso stili diversi, dalla narrazione all’animazione dalla sperimentazione al documentario, senz’altro troverete quella giusta per voi.

 

ROBERTO POZZI

 

dal 7 al 16 ottobre

SEDICICORTO FILM FEST

Forlì, Cinema Apollo, via Mentana 8, Cariromagna Auditorium, via Biondo 16, Cosmonauta, via Regnoli 41

Info: sedicicorto.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here