intervista-a-clara-sanchez-autrice-del-romanzo-lo-stupore-di-una-notte-di-luce_oggetto_editoriale_850x600Clara Sánchez sarà ospite a Ravenna questa sera, martedì 25 ottobre, alle 17.30 al Teatro Rasi per festeggiare i 30 anni della Rete Bibliotecaria di Romagna e San Marino in un incontro intervista condotto da Matteo Cavezzali.

Clara Sánchez ha raggiunto la fama mondiale con il bestseller Il profumo delle foglie di limone, in cima alle classifiche di vendita per oltre due anni.

È l’unica scrittrice ad aver vinto tre dei più prestigiosi premi spagnoli con le sue opere: il premio Alfaguara con La meraviglia degli anni imperfetti, il premio Nadal con Il profumo delle foglie di limone e il premio Planeta con Le cose che sai di me. Insegnante universitaria, Sánchez si è dedicata alla scrittura fin dalla fine degli anni ottanta, occupandosi di prefazioni alle opere di autori stranieri e lavorando a sceneggiature per la tv.

Nel nuovo libro di Clara Sánchez, seguito de Il profumo delle foglie di limone, incontriamo di nuovo Sandra. Sono trascorsi alcuni anni dalla vicenda raccontata nel romanzo precedente: suo figlio ormai è cresciuto e i pericoli sembrano lontani. Ma nessuno è mai davvero al sicuro. Soprattutto dopo che Sandra trova nella borsa dell’asilo un biglietto. All’interno poche parole che possono venire solo dal suo passato: ”Dov’è Julian?”. Sandra deve tornare dove tutto è iniziato. Dove ha scoperto che la verità può essere peggio di un incubo. Julian è l’unico che può conoscere chi ha scritto quel biglietto e sa che la sua lotta non è finita, che i nazisti non si sono mai arresi. Si nascondono dietro nuovi segreti e tradimenti. Dietro minacce sempre più pericolose. E quando il figlio di Sandra viene rapito, l’uomo sente che bisogna fare qualcosa e in fretta. Perché in gioco c’è la vita di un bambino. Ma non solo. C’è una sete di giustizia che non può essere messa a tacere ancora. Chi ha sbagliato deve essere punito. Nessun innocente deve più farlo al posto loro. L’ultimo romanzo di Clara Sánchez è una storia sulla forza delle scelte e il coraggio di non tradirle. Sulla impossibilità di dimenticare il male e sulle colpe che devono essere punite. Una storia di amore e speranza dove nessuno crede che possa essercene ancora.

L’incontro è realizzato in collaborazione con la rassegna Il Tempo Ritrovato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here