patriziaAlla Libreria Irnerio Ubik di Bologna viene presentato questa sera , martedì 6 dicembre, alle ore 18, La congiura di San Domenico (Todaro Editore), ultimo romanzo di Patrizia Debicke Van Der Noot, che sarà presente insieme a Matteo Bortolotti.
martedì 6 dicembre alle 18,00
La congiura di San Domenico è il secondo capitolo in cui compare il leutnant Julius Aloysius Von Hertenstein, sentinella di Giulio II,  un arguto e colto ufficiale della guardia svizzera.
Siamo a Bologna, la corte di Giulio II risiede temporaneamente nel Palazzo Accursio. Le guardie svizzere, fedelissime al pontefice, nelle loro sgargianti uniformi, sono invece alloggiate nel Palazzo del Podestà. Sullo sfondo della vicenda, una città minuziosamente descritta e il grande Rinascimento, con la sua fioritura nelle corti di Bologna, Mantova, Ferrara, Roma, a cui costantemente l’autrice fa riferimento, con una rara sapienza storica e una dovizia di particolari frutto di accuratissime ricerche.
Nel 1506 l’uccisione di un inquisitore, trovato nella Basilica di San Domenico trafitto da un Cristo d’argento e la scomparsa di un’affascinante “strega” con occhi di diverso colore, prigioniera nelle segrete del convento, innescano subito i sospetti di un omicidio “diabolico”. Ma il leutnant della Guardia Svizzera Julius von Hertenstein, che si trova a Bologna al seguito di papa Giulio II, in città per ripristinare il governo dello Stato Pontificio, non crede al coinvolgimento di sette sataniche o stregonerie varie. E, indagando tra religiosi non proprio devoti e ambigui gentiluomini, scoprirà una mortale congiura, rischiando in prima persona di cadere nelle mani di un folle omicida.

Martedì 6 dicembre, Libreria Ubik, vi Irnerio 27, Bologna, 18.00, info: patriziadebicke.com.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here