Arrivano i due artisti elettronici a Faenza per un live al Clan Destino, giovedì 22 dicembre, ore 22. Una serata all’insegna della sperimentazione e della contemporaneità: doppia performance di due giovani compositori/sound designer: Black Fanfare (al secolo Demetrio Castellucci) e Marta De Pascalis
Black Fanfare è dotato di una venatura melodica e puramente organica, e un’arteria ritmica che può ricordare il frastuono di una battaglia. Lontanissimi influssi 80′, cura del tessuto sonoro per la coreografia (Stoa di Cesena, membro fondatore dei Dewey Dell), neo primitivismo digitale. Del 2008 esce Rhomboide in collaborazione con Claudio Sinatti. Nel 2014 produce il mini album 12heads per Marvellous Tone Records (P).

Marta De Pascalis è una musicista romana, che vive e lavora prevalentemente a Berlino. Nel 2014 cura la produzione di Quitratue, il suo primo long playing, seguito nel 2016 da Anzar, secondo lavoro sonico di Marta uscito per The Tapeworm, la cassette-only label curata da Philip Marshall ed amministrata da Touch, storica etichetta di publishing audio-visual londinese. Lavora attualmente con sintetizzatori e nastri, spaziando tra la ricreazione di ambienti vasti fino a veri e propri intimi abissi sonori.

 

Giovedì 22 dicembre, Clan Destino, V.le Baccarini 21/A, Faenza, 22.00, Info: 0546 681327, clandestinoangusto.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here