Il 28 dicembre alle 21 al Teatro Duse di Bologna torna “Bollicine”, il concerto di fine anno dell’Orchestra Senzaspine. Danze e musiche della tradizione, sfavillii, valzer e atmosfere di corte animeranno la serata che, come di consueto, si concluderà con il brindisi in teatro, insieme a tutta l’orchestra. L’appuntamento dal sapore viennese è ormai un must per chi vuole prepararsi al Capodanno con un’iniezione di pura energia. Sul podio i direttori Tommaso Ussardi e Matteo Parmeggiani.

Del tutto nuovo il programma, con brani celeberrimi tra cui il valzer dal balletto La bella addormentata op. 66 e il Valzer dei fiori da Lo Schiaccianoci di Ciajkovskij, il Valzer di Musetta da La Bohème di Puccini, Parigi, o cara da La Traviata di Verdi e le pagine più belle di Strauss e Šostakovič.

Altra novità di questa edizione è la partecipazione di 8 coppie di danzatori dell’Associazione culturale ‘8cento’, che volteggeranno in sala, nei loro sontuosi costumi d’epoca. La stagione Senzaspine@DUSE proseguirà il 22 febbraio con ‘Fantasia’, concerto dedicato al capolavoro di Walt Disney e si concluderà il 10 aprile con ClassXfactor/ Social concert.

Un’anteprima di ‘Bollicine’ andrà in scena il 27 dicembre alle ore 19 al Mercato Sonato (via Tartini 3, Bologna) dove l’Orchestra Senzaspine proporrà l’Aperisymphony di Capodanno. Ospite d’eccezione della serata sarà il grande maestro bulgaro di marionette Teodor Borisov che incanterà grandi e piccini.

L’Orchestra Senzaspine è un’associazione che conta 350 musicisti under 35. Tutti collaborano per portare avanti una missione ambiziosa: da un lato, riconsegnare la musica classica all’amore del grande pubblico e, dall’altro, offrire ai giovani orchestrali la possibilità di confrontarsi con il repertorio sinfonico più impegnativo e affascinante. Il tutto secondo un approccio pop e social, che proietta nel futuro l’eleganza della tradizione, e facendo leva sulla formula del ‘concerto-spettacolo’, pensato per sfatare i falsi miti che accompagnano la musica classica nella percezione comune.

 

28 dicembre, Teatro Duse, Via Cartoleria, 42, Bologna, 21.00, info: www.teatrodusebologna.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here