Life line, la linea della vita. Se è sempre un po’ difficile sciogliere il confine tra arte e vita, nel lavoro di Irma Blank questa operazione diventa quasi impossibile. I suoi Radical Writings, realizzati tra gli anni 80 e i 90, sono i segni di un tempo che scorre, il tempo fisiologico di un respiro, che si traduce in atto, in gesto, nella sua pennellata che rigorosa copre il foglio o la tela in tutta la sua lunghezza; ma anche il tempo della vita che scorre, della storia personale che si intreccia in quei testi che l’artista ricopre con il colore e che usa da base per le sue opere. Parole e segni, scrittura e pittura sono messi in un rapporto dialettico, sono ridotti ad una gestualità pittorica quasi performativa. Le cancellature, le linee, il colore che sbiadisce dall’interno verso l’esterno della tela: un effetto di incredibile bellezza riempie i grandi spazi della galleria P420 investendoli di un’aurea sacrale che porta l’esperienza della visita quasi a un momento estatico, per occhi e cuore.

  (leonardo regano)

 

Fino al 18 Marzo – Bologna, Galleria P420, via Azzo Gardino 9 info: www.p420.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here