.

Negli ultimi tempi il Cinema Settebello di Rimini (via Roma, 70) ha ampliato in maniera notevole la propria offerta culturale. A differenziare le proposte del Settebello da quelle delle altre sale riminesi è stato il tentativo – riuscito, come più volte ha confermato il grande afflusso di pubblico – di permettere agli spettatori di assistere  non solo alle classiche proiezioni cinematografiche, ma di partecipare a veri e propri eventi multiculturali. A testimoniarlo sono le numerose serate dedicate ai grandi capolavori del passato o alle grandi star del cinema internazionale – come i due eventi di gennaio dedicati a Marlene Dietrich e ad Anna Magnani – spesso organizzate grazie alla collaborazione con la rassegna Il Cinema Ritrovato, legata alla Cineteca di Bologna. Gli eventi sono stati caratterizzati da una fitta presenza di ospiti (registi, attori, scrittori) che il pubblico ha potuto incontrare prima dell’inizio delle proiezioni, ma non solo. Aperitivi e anche concerti, che il Cinema può ospitare essendo dotato di una sala polifunzionale dotata di un palco,  presentazioni di libri seguite da proiezioni di documentari a tema, conferenze, perfomance di teatro danza e reading.

Ad allargare l’offerta proposta dal Cinema Settebello sono anche i matinée dedicati alle scuole, grazie alla collaborazione con Agiscuola Emilia-Romagna e con il patrocinio del Comune di Rimini. Il Cinema di via Roma è dunque impegnato non solo nel proporre agli studenti delle scuole della zona proiezioni cinematografiche in prima visione e non, ma anche nell’offrire un percorso formativo inerente la cultura cinematografica.

.

.

Grazie a un’offerta che non si limita alla sola proposta della proiezione, il Cinema Settebello è riuscito a  mettersi in luce con i circuiti di distribuzione riuscendo a organizzare a Rimini alcune anteprime permettendo la visione di alcuni film prima della loro uscita ufficiale nelle sale italiane.  Seguendo questa direzione il Settebello è impegnato in un miglioramento continuo della propria offerta con l’obiettivo di creare valore e contraddistinguersi come Hub culturale all’interno del tessuto urbano riminese.  In virtù del percorso fatto fino ad oggi, per il 2017 il Cinema Settebello ha l’obiettivo di confermare la tipologia di offerta maturata negli ultimi tempi integrandola con nuovi eventi e nuove proposte. A costituire una vera e propria novità sarà il rinnovamento degli spazi del foyer del cinema e il miglioramento delle tre sale con l’obiettivo di adattare l’intera struttura all’allestimento degli eventi migliorandone la qualità a beneficio degli spettatori e di chiunque fruisca degli spazi del Cinema. Inoltre ospita dall’anno nuovo anche la redazione di Rimini Web Radio, che a breve ripartirà a diffondere attraverso la rete programmi di vario genere, ma soprattutto tanta musica con la M maiuscola (http://riminiwebradio.it/)

Tra i prossimi appuntamenti lunedì 6 febbraio sarà dedicato al Cinema ritrovato con la proiezione del film Il disprezzo di Jean-Luc Godard (introdotto da Fabrizio Loffredo), mentre il 13 febbraio sarà presentato in anteprima il thriller psicologico In a lonely place di Davide Montecchi, presente in sala con tutto il cast. Il 20 febbraio Roberto Mercadini porterà il suo spettacolo Fuoco nero su fuoco bianco. Un viaggio nella Bibbia Ebraica, seguito dalla proiezione del film Manhattan di Woody Allen. Infine il 27 febbraio farà tappa al Settebello il festival Amarcort con i suoi cortometraggi e il 20 marzo verrà presentato il libro La Mustang rossa di Elisabetta Villaggio, figlia dell’attore Paolo.

Info e contatti: 0541 57197, multisalasettebello@libero.it

.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here