Pixel - ©Agathe Poupeney

 

Pixel – ©Agathe Poupeney

,

Nonostante la compagnia Käfig sia attualmente una delle più importanti e popolari in Francia dal punto di vista della danza hip hop, lo spettacolo messo in scena dal coreografo Mourad Merzouki, tenutosi al teatro Dante Alighieri di Ravenna, non è stato solamente uno spettacolo di pura danza, ma ha unito ad essa anche l’arte digitale attraverso l’utilizzo di uno schermo di pixel.

Attraverso questa innovazione tecnologica, i pixel erano proiettati come se formassero una cascata con la quale i ballerini interagivano quasi come fossero parte di essa.

La compagnia, composta da ballerini aderenti a stili diversi della danza, come break dance, capoeira, contemporanea, ha lasciato spazio ad ognuno di esprimersi secondo le proprie capacità e corporeità, sia attraverso pezzi individuali, che nell’insieme della scena.

E’ proprio qui che sta la genialità e ricchezza di questo gruppo; non si è voluto creare un gioco omogeneo, ma è stata l’eterogeneità a dominare il quadro generale.
Scene molto originali si sono create: una contorsionista ha messo in discussione i limiti della fisica del corpo umano, un ballerino afro francese ha danzato sui pattini, dando quasi l’idea di non averli; un altro ballerino si è servito di un cerchio gigante e si muoveva all’interno di esso, fluttando nel palco.
Tutta questa meraviglia di diversità è stata accompagnata da un sottofondo musicale molto originale e nello schermo gigante i pixel scivolavano, cadevano come pioggia, arrivavano veloci come fulmini, e i ballerini ci giocavano , li spostavano come se fossero all’interno di un video giochi: sembravano a tratti i protagonisti di un gioco interattivo!

,

Pixel – ©Agathe Poupeney

.

L’energia e la potenza nei movimenti, che a tratti impressionavano lo spettatore, hanno travolto il teatro, che sul calare dello spettacolo non è riuscito a trattenere l’entusiasmo ed ha accompagnato la scena tenendo il ritmo con le mani.

Uno spettacolo molto originale, all’avanguardia, ha unito la meraviglia della danza hip hop all’arte visiva, creando un mix di sensazioni che hanno emozionato nel profondo.

 

AGNESE e GIULIA SAVIOTTI

Visto il 4 febbraio al Teatro Alighieri di Ravenna – in scena anche domenica 5 febbraio alle ore 15.30 – info: 0544 249244, teatroalighieri.org

.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here