Il documentario “ReLOVution: tutto ciò che mangi ha una conseguenza” di Thomas Torelli rientra a far parte della programmazione di  Kinodromo, l’hub del cinema indipendente a Bologna. La pellicola sarà protagonista sul grande schermo martedì 18 aprile alle ore 21.15 presso il  Cinema Europa. Prima della sua proiezione, alle ore 19.45, il regista presenterà il suo lavoro negli spazi del LOFT Kinodromo, insieme a Enrico Ottolini, rappresentante WWF Emilia Romagna e Antonella Silvia Bonora, rappresentante Slow Food Bologna.

La “cultura della carne” è l’oggetto principale di indagine che il film, frutto di una lunga campagna di crowdfunding, si propone di perseguire. Una cultura che da rurale e familiare, da semplice sostentamento per l’uomo, si è trasformata negli anni in un processo utilitaristico volto solo al guadagno. Trasformandosi in un’attività economica, prima che nutrimento, essa è divenuta con gli anni un congegno violento: deforestazione, inquinamento, sconvolgimenti climatici, fame nel mondo, danni alla salute dell’umanità e conseguente aumento delle malattie sono solo alcune delle cause prodotte da tale attività.

Il film è un vero e proprio manifesto a favore del cibo sostenibile, che esamina tutte queste conseguenze. Un percorso che guida nella presa di consapevolezza di come il cibo di cui ci nutriamo si porti dietro e allo stesso tempo produca una storia, fatta di eventi, fattori ed effetti. Una consapevolezza che guida anche a una responsabilità delle nostre scelte, azioni e valutazioni attraverso la conoscenza delle dinamiche che regolano l’alimentazione.

Tale ricerca è stata resa possibile anche grazie al contributo di nutrizionisti, filosofi, ambientalisti tra cui T. Colin Campbell, Peter Singer, l’epidemiologo dei tumori Franco Berrino, il premio Nobel Vandana Shiva e molti altri. Il docufilm utilizzata tutti questi dati e queste testimonianze come strumenti di riflessione. Così infatti ha definito l’opera il suo regista: “Il film ha la pretesa di fornire strumenti necessari a chi è abituato a mangiare carne senza preoccuparsi delle conseguenze. Non c’è un giudizio di fondo, bensì il desiderio di stimolare una riflessione, di sfatare le consuetudini e di arrivare a un risultato tangibile”.

Martedì 18 aprile, “ReLOVution: tutto ciò che mangi ha una conseguenza”, Cinema Europa Bologna, ore 21.15. Incontro con il regista presso Kinodromo alle ore 19.45 – info: kinodromo.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here